Home | News | Cronaca (pagina 10)

Tonno fresco mal conservato, guerra a tutto campo dell’ASP. Altri sequestri

tonno

I nuovi casi di tossinfezione alimentare, nel trapanese, per ingestione di tonno rosso mal conservato, hanno fatto ulteriormente inasprire i controlli e le ispezioni del dipartimento veterinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani effettuato. Questa mattina altro sequestro preventivo a tre operatori del mercato ittico al minuto di via Cristoforo Colombo, nel capoluogo trapanese. I veterinari del servizio igiene alimenti di origine animale dell’ASP, affiancati dai vigili urbani della sezione annonaria della polizia municipale di Trapani , hanno rilevato l’esposizione per la vendita di tranci di tonno fresco, a temperatura ambiente. Il termometro a sonda segnava un risultato ben oltre il ... Continua a leggere »

Più di 12 ore di lavoro al giorno per 3 euro di paga oraria. Due arresti a Marsala per “caporalato”

pronta

Lavoravano per 3 euro all’ora nelle campagne di Marsala e di Mazara del Vallo, mangiavano pane duro, venivano sottoposti a dure fatiche anche per 12 ore al giorno. Diversi lavoratori immigrati, clandestini ma anche regolari, venivano reclutati da due agricoltori di Marsala, padre e figlio, di 68 e 35 anni, arrestati dalla Squadra Mobile di Trapani. Più aguzzini che datori di lavoro i due che sono finiti ai domiciliari su ordine del GIP di Marsala con l’accusa di sfruttamento della manodopera aggravato e in concorso. Lo stesso giudice ha disposto anche il sequestro preventivo di due vigneti e di un ... Continua a leggere »

Aggressione di alani al bambino. Uno dei due cani ha ucciso l’altro. Intervento dell’ASP

alla

Giunto sul posto dell’aggressione al bambino di 8 anni, in contrada Sasi, in piena zona artigianale di Alcamo, il dottore Vincenzo Vilardi, responsabile dell’ufficio veterinario dell’ASP, si è trovato di fronte a un’inattesa sorpresa. Uno dei due alani che avevano assalito il piccolo Filippo, aveva ucciso l’altro al termine di una feroce lite. Proprio l’aggressione di alcuni giorni fa al piccolo F.G., secondo il veterinario, avrebbe incrinato gli equilibri interni ai rapporto fra i due animali. Qualcosa si sarebbe rotto. La carcassa dell’animale è stata inoltrata all’istituto zooprofilattico di Palermo per stabilire eventuali sintomi di rabbia, malattia comunque da tempo ... Continua a leggere »

Minacce e costanti richieste di denaro, alcamese distrugge negozio di famiglia

Corso VI Aprile

Con la pesantissima accusa di estorsione è stato arrestato Antonino Riccobono, 33 anni, rampollo di una notissima famiglia di commercianti che, da tantissimi anni, gestisce uno storico negozio di abbigliamento in corso VI Aprile, l’arteria principale della città di Alcamo. Il giovane, oltre a chiedere costantemente denaro al padre, era stato protagonista di un’escalation preoccupante di aggressività ogni qualvolta il genitore gli negava le somme. Il culmine è arrivato l’altra sera quando il trentatreenne, dopo il no del padre, ha devastato l’elegante negozio. Distrutti e gettati a terra sedie e manichini, frantumati i ripiani in vetro di tavoli e mensole, ... Continua a leggere »

Bimbo alcamese aggredito da due alani. 200 punti di sutura

fatto

Duecento punti di sutura in tutto il corpo, muscoli lacerati e clavicola rotta.  Sarebbe bastato un minuto in più e per un bambino alcamese, azzannato da due cani, non ci sarebbe stato più nulla da fare. F. G. di 8 anni si trova adesso ricoverato a Palermo, al reparto di chirurgia plastica dell’ospedale dei Bambini ma non è in pericolo di vita. La piccola vittima, ieri pomeriggio, si era recato da un amichetto, in una villa di campagna, non molto distante dal centro abitato. Una delle tante volte in cui i due bambini si ritrovavano per giocare e trascorrere alcune ore ... Continua a leggere »

Nessun colpo sulla gente, chiarito il giallo. Uomo spara ma solo per uccidersi

la casa della tragedia

La magistratura ha chiuso subito il caso e ha restituito ai familiari il corpo della vittima. Ma le modalità del tragico suicidio consumatosi ieri sera in contrada Marmora, nei pressi di Fraginesi, in territorio di Castellammare del Golfo, ha mandato nel panico gli abitanti della zona e messe in allarme le forze dell’ordine. Ieri sera, infatti, poco dopo le 21, i carabinieri giunti sul posto allertati dalla compagna della vittima, hanno sentito ben 6 colpi di fucile. Immediatamente la zona è stata messa in sicurezza e le persone si sono barricate in casa pensando al gesto di un folle che ... Continua a leggere »

Alcamo, riparte l’erogazione idrica. Accordo per Rakali, lo aveva chiesto anche il PD

sorgente e bottino

Da due giorni dai serbatoi comunali non veniva erogata nemmeno una goccia d’acqua verso le abitazioni degli alcamesi. Dopo lo stop totale e l’ennesimo appesantimento della crisi idrica, da domani si riparte con l’erogazione nella zona del IV turno. L’ennesimo stop era stato causato non soltanto dalle nuove rotture alla conduttura che approvvigiona la città dall’acquedotto di Montescuro Ovest, gestito da Siciliacque, ma anche per il costante abbassamento del livello dell’acqua alle sorgenti di Dammusi. Oggi, con i 60 litri al secondo provenienti da Montescuro, è stato rifornito il “bottino” (rimasto praticamente a secco) e da domani si riprenderà con turni ... Continua a leggere »

Alcamo Marina, tartaruga “caretta caretta” rimane in spiaggia per ore. Forse era già morta

caretta

Alle 10 del mattino è stata rinvenuta sul bagnasciuga di Alcamo Marina, in zona Tonnara, ma nel primo pomeriggio, nonostante la segnalazione inoltrata alla protezione civile comunale da una persona che faceva jogging, l’esemplare di “caretta caretta” era ancora lì, senza che nessuno fosse intervenuto. Probabilmente la grossa tartaruga marina era già morta o comunque in un irreversibile stato comatoso ma anche in questo caso le leggi prevedono che si intervenga. Spetta intervenire, infatti, all’ufficio veterinario dell’ASP, che sarebbe stato informato dalla protezione civile. Il personale deve attestare la morte dell’animale e poi dare l’incarico al comune per eliminare la ... Continua a leggere »

Assoluzione per Nicola Cristadli. Era stato accusato di abuso d’ufficio da Toni Scilla

i due

In campagna elettorale, si sa, quando si avvicina la data delle urne, gli animi si riscaldano e talvolta partono anche dei colpi bassi, con tanto di denunce al seguito. Stavolta però, quanto accaduto a Mazara del Vallo nella primavera del 2014, in vista delle elezioni amministrative, tutto si è concluso in una bolla di sapone anzi, per essere più precisi, in una assoluzione. Ad essere assolto il sindaco di Mazara del Vallo, Nicola Cristaldi, dalla accusa di abuso di ufficio. La sentenza è stata dal Gup di Marsala che ha accolto  la tesi difensiva dell’avvocato Saro Lauria. La Procura venne ... Continua a leggere »

Incendiava le auto soltanto per gioco. Arrestato giovane trapanese

Andava in giro di notte, fra Trapani ed Erice, dando fuoco alle vetture parcheggiate in strada. Non era però un’intimidazione e neanche una minaccia, ma soltanto un gioco, un passatempo. Un vero e proprio bisogno di piromania. I carabinieri di Trapani hanno tratto quindi in arresto Andrei Badalucco Chysty, 24enne trapanese ma originario della Bielorussia, dopo le indagini scattate per diversi incendi di autovetture avvenuti, da fine marzo ad oggi, nei territori dei comuni di Trapani ed Erice. Badalucco è stato smascherato, soprattutto durante l’ultimo incendio, dalle telecamere di videosorveglianza di un esercizio pubblico, ma altri filmati e altre prove ... Continua a leggere »