Home | News | Cronaca

Gabrielli: Messina Denaro? Se è tra noi lo prenderemo

matteo_messina_denaro

‘‘C’è uno sforzo importante del gruppo che sta seguendo questa vicenda che da anni sta lavorando ininterrottamente. Purtroppo, ci sono personaggi che hanno saputo gestire la loro latitanza in maniera sofisticata e perversa, ma qualora Matteo Messina Denaro sia ancora tra noi sicuramente lo prenderemo”. Così il capo della Polizia Franco Gabrielli, a Palermo. “Dire che nelle nostre città non ci sia un problema che attiene a fenomeni criminali sarebbe come non riconoscere la realtà delle cose. Noi riscontriamo da tempo che, a fronte della sicurezza rilevata, quella statistica, che dà indici confortanti, c’è invece da parte dei cittadini una ... Continua a leggere »

Maxi-sequestro a Becchina, noto “mercante d’arte”. E’ nel mirino da oltre 20 anni

da sinistra Becchina e agenti DIA

Giovanni Franco Becchina, noto commerciante internazionale d’opere d’arte e reperti di valore storico–archeologico, sarebbe un “mercante d’arte” dei Messina Denaro, almeno secondo le indagini della DIA (Direzione Investigativa Antimafia) di Trapani. Becchina, originario di Castelvetrano, è stato anche titolare di una famosa galleria d’arte a Basilea, in Svizzera, nonché di imprese operanti in Sicilia in diversi settori: commercio di cemento, produzione e commercio di prodotti alimentari e olio d’oliva, esportazioni all’estero. Gli uomini della DIA hanno attuato adesso un provvedimento di sequestro di beni, emesso dal Tribunale di Trapani su richiesta dalla Procura della Repubblica di Palermo. Secondo gli investigatori, per oltre un trentennio Becchina avrebbe accumulato ... Continua a leggere »

Paura in piena notte: un’auto va in fiamme e blocca il portone di un’abitazione

Il luogo dell'incendio

Tanto panico ma per fortuna nessun danno alle persone, la notte scorsa ad Alcamo, in via Cordone, nel tratto di strada fra le vie Vincenzo Monti e Cesare Cantù. Un’autovettura è andata in fiamme provocando alcuni botti, numerosi crepitii e un fumo particolarmente acre. Si tratta di una Lancia Ypsilon che è stata aggredita dalle fiamme nel vano motore. L’utilitaria è di proprietà di C.C,, una pensionata alcamese di 72 anni ma spesso in suo al figlio, un manovale/gessista di 41 anni con piccoli precedenti penali. Con l’avvio dell’incendio la Lancia Ypsilon si è messa a camminare da sola per ... Continua a leggere »

Lavoratori in nero nelle officine meccaniche: 42.000 euro di multe nel palermitano

officina

Sedici ditte ispezionate, 23 lavoratori in nero o irregolari, tre datori di lavoro denunciati e sanzioni amministrative per un totale di 42.000 euro. Questi i risultati di una serie di controlli ad officine meccaniche effettuati in provincia di Palermo e nel capoluogo isolano. Il Nucleo Operativo del Gruppo Carabinieri per la Tutela del Lavoro di Palermo fra le 16 aziende ispezionate ne ha trovate 8 irregolari e una completamente non autorizzata (per questa è stato adottato il provvedimento di sequestro amministrativo). In cinque casi  è stato adottato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale per aver impiegato personale in nero nella misura pari o superiore al 20% ... Continua a leggere »

Forestale: l’alcamese Adamo rinviato a giudizio per l’incendio del giugno 2015

pronta

Dopo due istanze di patteggiamento rigettate dal GUP di Trapani, il Tribunale Monocratico presieduto dal giudice Franco Messina ha rinviato a giudizio l’alcamese Benedetto Adamo, 59 anni, ex comandante della Forestale al distaccamento di Erice, per reati che sarebbero stati commessi in occasione del vasto incendio del 13 giugno 2015 sul versante sud di Monte San Giuliano. Adamo, che andrà sotto processo a partire dal 6 febbraio 2018 e che è assistito dall’avvocato Donatella Buscaino, è accusato di incendio boschivo, truffa e peculato. L’impulso decisivo all’inchiesta venne dato da un esposto presentato dall’ex sindaco di Erice Giacomo Tranchida e dall’associazione Codici e in ... Continua a leggere »

Abusi sessuali su minore: Piero Russo condannato a 9 anni

Russo Piero

L’ex consigliere provinciale di Trapani, Piero Russo, ed ex candidato a sindaco nella sua città, Castellammare del Golfo, è stato condannato a nove anni di reclusione dal Tribunale di Trapani con l’accusa di violenza sessuale su un minore. Russo, 52 anni, Forza Italia prima e PdL poi, è anche funzionario del Genio Civile. Secondo l’accusa il politico avrebbe abusato sessualmente di un ragazzino, oggi ventenne, che all’epoca dei fatti contestati aveva fra i 12 e  1 14 anni. Russo, approfittando della frequentazione con i genitori del minorenne, avrebbe iniziato una relazione con la vittima. Le violenze sarebbero state consumate tra Custonaci e Castellammare ... Continua a leggere »

Mafia di Castelvetrano: altra confisca da 4 milioni di euro

14054010_1313459142005503_4567115528745211784_n

Erano stati sequestrati in due trance, fra dicembre 2014 e gennaio 2015, nell’ambito dell’operazione antimafia “Mandamento” che ha riguardato la famiglia di Castelvetrano. Adesso sono stati definitivamente confiscati. Si tratta di un’abitazione, tre fabbricati e 42 terreni riconducibili al’ergastolano Antonino Nastasi, classe 1947, e alla moglie Antonina Italia, 65 anni. Sono stati i carabinieri del ROS e del comando provinciale di Trapani ad eseguire il decreto. Si tratta di un patrimonio di circa 4.000.000 di euro accumulato dai coniugi castelvetranesi anche tramite il trasferimento fraudolento delle quote della srl “EcolSicula” alla “Spallino Servizi” intestandole a prestanome ma nella reale disponibilità di Nastasi. In ... Continua a leggere »

Orripilante scena a Partinico: un grosso topo morde il labbro di una donna

eccola

Proprio come un film horror. Un’anziana donna, in piena e mentre dormiva, è stata baciata da un grosso topo. Anzi, per essere più precisi, piuttosto che di un bacio si è trattato di un morso al labbro superiore. E’ accaduto a Partinico, in un’abitazione di via Serpotta. La donna, un’ottantaquattrenne, è stata svegliata dal lancinante dolore e ha visto l’orripilante e grosso topo ai piedi del suo letto. L’anziana partinicese ha chiamato il figlio che l’ha trasportata in ospedale. Nel referto i medici hanno scritto “morso di topo sul labbro superiore” e le hanno somministrato una cura antibiotica e antitetanica. ... Continua a leggere »

Banconote false: non di ottima fattura ma venivano smerciate. Denunciata coppia di alcamesi

Stamperia-Abusiva-ad-Alcamo-GDF

La coppia di conviventi alcamesi, residente in contrada Tre Santi, sorpresa dall’irruzione della Guardia di Finanza, si è praticamente avvalsa della facoltà di non rispondere. D’altro canto non era semplice giustificare, tramite una stampante multifunzione, la riproduzione della stessa banconota da 10 euro. Così L.R. di 40 anni e la sua compagna A.S. trentaduenne sono stati denunciati per fabbricazione e spendita di banconote contraffatte. L’indagine, messa a segno dai finanzieri, è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Trapani. Le Fiamme Gialle, dopo avere raccolto alcune lamentele da parte di commercianti e cittadini circa la presenza in città di banconote ... Continua a leggere »

Dipinti falsi venduti per originali in aste on-line: coinvolti marsalesi e ferraresi

Falsificavano opere d’arte e le immettevano sul mercato, attraverso aste on line, presentandole con false attestazioni di autenticità. Sei persone sono state così denunciate dai carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Palermo nell’ambito di un’indagine coordinata dalla procura di Marsala. Gli investigatori hanno individuato una banda, composta da persone di Marsala e di Ferrara, che realizzava dipinti falsamente attribuiti agli artisti Alberto Sughi e Ernesto Treccani. Le opere venivano immesse sul mercato telematico, attraverso noti portali di e-commerce, a cui gli indagati accedevano con generalità fornite da alcuni prestanome. Con le stesse modalità venivano attivate le schede telefoniche sim per tenere i contatti con i clienti interessati all’acquisto dei ... Continua a leggere »