Home | News | Cronaca

Nuovo blitz al bar Alba,locale storico di Palermo: sequestrati 110 kg di ricotta mal conservata

bar Alba

Uno dei bar storici di Palermo, il bar Alba di piazza Don Bosco, ci ricasca e finisce di nuovo nel mirino dei carabinieri del NAS. Dopo le condizioni igieniche non a norma rilevate nel settembre 2013, stavolta è toccato al congelamento abusivo di prodotti in cattivo stato di conservazione. I carabinieri hanno sequestrato 110 kg di crema di ricotta, destinata alla successiva somministrazione ai clienti, congelati abusivamente e in cattivo stato di conservazione. Il N.A.S. ha anche denunciato in stato di libertà, G.C. palermitano di 72 anni, titolare e legale responsabile del bar-pasticceria “Alba” sito in via Piazza Don Bosco, a due passi ... Continua a leggere »

Omicidio Mirarchi: mercoledì messa di suffragio. Presente anche il comandante regionale dei carabinieri

A sinistra il generale Galletta, a destra Silvio Mirarchi

In occasione dell’anniversario dell’omicidio di Silvio Mirarchi, maresciallo capo dei carabinieri in servizio alla stazione di Ciavolo, si terrà una messa di suffragio presso a chiesa Maria Santissima Ausiliatrice di Marsala. La funzione sarà celebrata mercoledì prossimo, 1 giugno, alle ore 17.30, dal cappellano militare, don Salvatore Falsone. Saranno presenti i familiari del sottufficiale ucciso, la moglie Antonella Pizzo e i figli Debora e Valerio. Alla celebrazione prenderanno parte le massime autorità civili e militari di Marsala e dell’intero territorio provinciale. Sarà presente anche il comandate regionale dei carabinieri, il generale di brigata Riccardo Galletta. Silvio Mirarchi, 53 anni, origini calabresi, ... Continua a leggere »

Custodia giudiziaria per la Tonnara di Scopello: si risolve così il contrasto fra i proprietari

tonnara-di-scopello-535x300

Incomprensioni sull’affidamento della gestione del bene a una società e relativo ricorso di alcuni dei proprietari. Da qui è partito il procedimento che ha portato all’emissione della sentenza. Mobili e immobili della Tonnara di Scopello saranno adesso gestiti da un custode giudiziario. La sentenza è immediatamente esecutiva ma l’avvio dell’opera del custode giudiziario non potrà partire prima che lo stesso, un avvocato, effettui la prevista accettazione. La Tonnara di Scopello, uno dei luoghi paesaggistici più affascinanti della Sicilia, è finita spesso nelle polemiche a cominciare dalla limitazione dell’accesso al mare, con pagamenti di un ticket, deciso dalla proprietà. Ricorsi e ... Continua a leggere »

Denunciato un giovane laureato insospettabile. Avrebbe incendiato un portone in pieno giorno

Via vitt

In pieno giorno, alle 13.30 circa, aveva fermato la sua auto nella centralissima via Vittorio Emanuele II, a due passi dalla chiesa Madre di Alcamo, cosparso di liquido infiammabile il portone di un’abitazione e appiccato il fuoco. Ma le telecamere della videosorvegliuanza lo hanno incastrato. Le indagini della polizia hanno così scoperto un insospettabile, un giovane alcamese di 32 anni, laureato, che è stato interrogato in commissariato. L’atto incendiario, sul cui movente non ci sarebbero ancora certezze, sarebbe stato rivolto alle scuole private e centro studi Pegaso, Cesu e Università Mare Nostrum, tutte riconducibili alla stessa gestione. Le fiamme, propagatesi repentinamente, ... Continua a leggere »

Spese pazze all’ARS: Cracolici condannato a restituire 72.000 euro

Foto LaPresse

I giudici d’appello della Corte dei Conti di Palermo hanno condannato l’ex capogruppo all’ARS del Pd, Antonello Cracolici, adesso assessore regionale, risarcire il parlamento regionale di 72 mila euro per le spese indebite sostenute dal suo gruppo parlamentare. In primo grado l’on. Cracolici era stato condannato a restituire 286.000 euro. Adesso è invece arrivata la notevole riduzione emessa dalla corte d’appello presieduta da Giovanni Coppola. Secondo i giudici della Corte dei Conti il ruolo dell’onorevole Cracolici, “quale Presidente del gruppo Pd, non può ridursi a quello di un mero esecutore di deliberazioni assunte collegialmente e verso le quali non aveva ... Continua a leggere »

Morace ai “domiciliari” e Montalto a “piede libero”: la procura dà parere favorevole. Ora tocca al Gip

pubblicazione

L’armatore Ettore Morcae potrà lasciare il carcere e tornare a casa con il regime degli arresti domiciliari. Il consulente della Regione, Giuseppe Montalto, può invece ritornare a piede libero: si trova ai “domiciliari”. La procura di Palermo ha dato parere favorevole alle richieste dei legali. Non dovrebbe cambiare, nulla, invece per Mimmo Fazio la cui posizione è stata trasmessa alla procura di Trapani. Sembra però che la misura possa rimanere tale per il deputato regionale di AP e candidato a sindaco di Trapani Intanto Ettore Morace, l’armatore finito in cella, una settimana fa, con l’accusa di corruzione, si è dimesso da tutte le cariche ... Continua a leggere »

Scene da far-west in piazza della Repubblica: frutta e verdura scaraventate a terra, titolare aggredito

il luogo dell'aggressione

Un vero e proprio assalto, a sorpresa, ai danni del titolare e della merce del negozio di frutta e verdura che sorge, in una struttura mobile, in piazza della Repubblica, al fianco del castello dei Conti di Modica. Questa mattina, intorno alle 9.30, un’autovettura si è scagliata contro le casse di frutta distruggendo diversa merce che era posta in vendita. L’autista, poi, è sceso dall’auto e si è scagliato sul titolare colpendolo ripetutamente. Rimessosi alla guida ha quindi fatto perdere le sue tracce. Momenti di paura, in pieno giorno, in una zona frequentatissima dagli alcamesi. A due passi, infatti, partono ... Continua a leggere »

Picchia la moglie e le spacca la testa davanti ai figli. Arrestato pregiudicato rumeno

l'arrestato Ilie Olariu

L’arrivo della polizia ha posto fine a un incubo notturno, probabilmente non il primo, per una famiglia di origini rumene che da anni vive ad Alcamo. Gli agenti, infatti, hanno arrestato Ilie Olariu, pregiudicato di 36 anni, che poco prima aveva picchiato la moglie davanti agli occhi terrorizzati dei piccoli figli. La polizia della squadra volante del commissariato di Alcamo, non appena giunta sul posto, ha visto una donna in lacrime e che lamentava dolori in varie parti del corpo. Inoltre teneva in mano un fazzoletto impregnato di sangue. La vittima, nonostante il forte stato di shock, ha raccontato agli agenti ... Continua a leggere »

Castellammare: abuso d’ufficio a Coppola per un paio di nomine, ai tecnici comunali per alcune concessioni. Abuso edilizio per la titolare di SP Carburanti

Le indagini sono scaturite dal lavoro dei carabinieri portato avanti dai carabinieri, senza la presenza di collaboratori o di denunce, dopo l’operazione antimafia “Cemento del Golfo” messa a segno, circa un anno fa, a Castellammare del Golfo. Da un’indagine ancora fortemente secretata da procura e carabinieri, filtrano alcune specificazioni. Non tutti gli avvisi di garanzia sono riconducibili a quelle stesse vicende che, comunque, sono servite agli investigatori per scavare fra le carte degli uffici comunali. L’abuso d’ufficio è stato contestato, per cause diverse dalle altre, anche al sindaco Nicola Coppola. Il primo cittadino è indagato per le nomine di Giacomo Gervasi ... Continua a leggere »

Nessun accordo: i vigili urbani di Alcamo confermano sciopero per il 21 giugno

l'agente e sindacalista Ignazio Calvaruso

Esattamente un mese fa, con nota inviata al prefetto, sono entrati in stato di agitazione ed ora, gli agenti della polizia municipale di Alcamo, hanno indetto lo sciopero per il 21 giugno prossimo, vale a dire in occasione della giornata conclusiva dei festeggiamenti patronali. La protesta è organizzata dal sindacato COBAS Pubblico Impiego che, ad Alcamo, è guidato da Ignazio Calvaruso come delegato aziendale e territoriale. Una data di astensione dal lavoro, quella scelta dai vigili urbani, che potrebbe provocare un indescrivibile caos cittadino. Ogni anno, il 21 giugno, fra “bancarelle”, processione, giochi d’artificio e altri appuntamenti, la polizia municipale è ... Continua a leggere »