Home | News | Cronaca

Drammatiche scene in via Sant’Oliva. Il capitano Pisani e il sindaco Surdi evitano un insano gesto

Alcamo, piazza del centro

Una drammatica scena da film, per fortuna terminata a buon fine, quella che dalle 14 alle 15,30 ha tenuto in apprensione gli alcamesi che abitano nel centro storico o che si trovavano a passare dalla zona. Una di 51 anni, madre di un ragazzo di 16 anni, ha chiuso a chiave la porta che dalle scale porta in terrazzo ed è salita sul cornicione minacciando di gettarsi da circa 12 metri. E’ accaduto in via Sant’Oliva, a pochi metri dal municipio. La cinquantunenne voleva tentare l’insano gesto in preda alla disperazione. Aveva ricevuto lo sfratto e, dopo avere trovato a ... Continua a leggere »

Fraginesi, tragedia sul lavoro. Denunciati tre imprenditori alcamesi

Tre alcamesi, titolari di due distinte imprese edili, sono stati denunciati dai carabinieri. Le loro aziende erano titolari del cantiere all’interno del quale, ieri pomeriggio, un operaio romeno di 36 anni, Francisc Paulet, è morto sul lavoro, schiacciato dal braccio, spezzatosi, di una grossa pompa utilizzata per il cemento. Nella tragedia è rimasto coinvolto anche il fratello del romeno, un ventisettenne, che versa in gravissime condizioni al “Civico” di Palermo. I  due operai non sono risultati assunti dalle due ditte e quindi sono scattate le denunce per i tre imprenditori alcamesi. I carabinieri stanno adesso vagliando la dinamica dell’incidente per ... Continua a leggere »

Si ribalta un grosso camion. Sfiorata la tragedia

IMG_20180711_170838

È finita bene a un’automobilista alcamese che, a bordo di una Mercedes station wagon, si è visto arrivare, sulla sua traiettoria, un grosso tir della Energetikambiente, catapultatosi su di un fianco. L’uomo è riuscito a evitare il peggio. La sua auto ha infatti subito seri danni soltanto nella parte posteriore. Quella che poteva terminare in tragedia, ieri sera ad Alcamo alle 20,45 circa, si è verificata in via Vallenuccio, nei pressi di una strada in salita battuta dai mezzi utilizzati per la raccolta dei rifiuti. Il pesante e grosso tir, per una manovra sbagliata o per un problema ai freni, ... Continua a leggere »

Rifiuti fuori dalla Sicilia. Manifestazione d’interesse anche per la “Vincenzo D”Angelo”

C’è anche la “Vincenzo D’Angelo srl” di Alcamo fra le quattro aziende che hanno risposto positivamente al bandi di manifestazione d’interesse varato, nel maggio scorso, dalla Regione. Si tratta della disponibilità a trasportare i rifiuti indifferenziati fuori dalla Sicilia per quei comuni isolani che, entro il 30 settembre prossimo, non avranno raggiunto il minimo del 30% di differenziata. Si tratta di un affare da quasi 50 milioni in soli sei mesi. In totale si parla di spedire oltre i confini siciliani  ben 230.000 tonnellate di immondizia, sia via mare che tramite gomma, al costo di circa 200 euro a tonnellata. ... Continua a leggere »

Il mare grosso fa la prima vittima. Muore tredicenne e la famiglia dona gli organi

salvataggioa

Non c’è stato nulla da fare. La tredicenne rimasta in condizioni disperate dopo l’incidente in mare, sabato scorso, a Isola delle Femmine, non si è più ripresa. I medici dell’ospedale “Cervello” ne hanno decretato la morte cerebrale e la famiglia della ragazzina, seppur nella disperazione più totale, ha deciso di far continuare a vivere alcuni suoi organi. Il prelievo degli organi sarà eseguito già in serata. Sabato il mare era molto agitato e la tredicenne stava per annegare. Era quindi stata recuperata e consegnata a un gommone della capitaneria di porto dai bagnini Calogero e Cosimo Favaloro. Poi con un’ambulanza ... Continua a leggere »

Marito e moglie che violentavano la figlia. Affidata perizia psichiatrica per la madre

abusi-violenza-sessuale-su-minore

Saranno la psichiatra Maria Katia Sammartano e la psicologa Silvia Spanò a effettuare la perizia psichiatrica su M.F.P., la donna alcamese, finita in galera, che partecipava alle violenze sessuali che il marito, orribilmente, aveva portato avanti per un anno ai danni della figlia appena tredicenne. La decisione è stata disposta dal tribunale di Trapani dinanzi al quale si sta celebrando il processo ai danni della stessa madre e del marito, A.A., e che già visto costituirsi parti civili la stessa vittima e i suoi due fratelli. i tre sono rappresentati rispettivamente dalle avvocatesse Giovanna Melodia, Mary Mollica e Caterina Camarda. ... Continua a leggere »

Migranti ma anche bancarotta fraudolenta. In carcere Norino Fratello. Nei guai anche il fratello, Calvaruso e Amodeo

pronta

Intestava a prestanomi le quote e le cariche sociali delle sue quattro cooperative che, ad Alcamo, si occupano dell’accoglienza di migranti. E uno di questi era suo fratello Salvatore. Per questo Onofrio Fratello, detto Norino, 54 anni, ex deputato regionale eletto nell’agosto del 2001 con il CCD è rimasto in carica fino al 2006, è stato arrestato dai carabinieri e si trova adesso in carcere per intestazione fittizia di beni. E accusato anche di bancarotta fraudolenta, quella della società “Wellness Sport Center” che realizzò e gestì il modernissimo centro Moving di contrada Sasi. Per Salvatore, fratello dell’ex deputato che finì già ... Continua a leggere »

Picchia moglie e cognato ad Alcamo. Arrestato romeno incensurato

IMG_20180703_203739

Un cittadino rumento di 34 anni, incensurato Mihai Ciobotariu,  é stato stato dai carabinieri di Alcamo. L’uomo, palesemente ubriaco, aveva aggredito sabato sera, palesemente ubriaco, con calci e pugni la moglie e con un coltello da macellaio con lama di 25 cm ha ferito il cugino intervenuto in difesa della donna. I militari di Alcamo, giunti in via Fratelli Sant’Anna dopo la segnalazione della donna, dopo diverse resistenze sono riusciti a disarmare l’uomo e, dopo averlo posto in condizioni di sicurezza, lo traevano in arresto per lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. La donna e il cugino, vittime ... Continua a leggere »

Tonno fresco mal conservato, guerra a tutto campo dell’ASP. Altri sequestri

tonno

I nuovi casi di tossinfezione alimentare, nel trapanese, per ingestione di tonno rosso mal conservato, hanno fatto ulteriormente inasprire i controlli e le ispezioni del dipartimento veterinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani effettuato. Questa mattina altro sequestro preventivo a tre operatori del mercato ittico al minuto di via Cristoforo Colombo, nel capoluogo trapanese. I veterinari del servizio igiene alimenti di origine animale dell’ASP, affiancati dai vigili urbani della sezione annonaria della polizia municipale di Trapani , hanno rilevato l’esposizione per la vendita di tranci di tonno fresco, a temperatura ambiente. Il termometro a sonda segnava un risultato ben oltre il ... Continua a leggere »

Più di 12 ore di lavoro al giorno per 3 euro di paga oraria. Due arresti a Marsala per “caporalato”

pronta

Lavoravano per 3 euro all’ora nelle campagne di Marsala e di Mazara del Vallo, mangiavano pane duro, venivano sottoposti a dure fatiche anche per 12 ore al giorno. Diversi lavoratori immigrati, clandestini ma anche regolari, venivano reclutati da due agricoltori di Marsala, padre e figlio, di 68 e 35 anni, arrestati dalla Squadra Mobile di Trapani. Più aguzzini che datori di lavoro i due che sono finiti ai domiciliari su ordine del GIP di Marsala con l’accusa di sfruttamento della manodopera aggravato e in concorso. Lo stesso giudice ha disposto anche il sequestro preventivo di due vigneti e di un ... Continua a leggere »